Come dimagrire e aumentare il metabolismo

Quante volte abbiamo sentito persone che si lamentano del proprio metabolismo lento. Il più delle volte ciò si verifica nel momento in cui una dieta non da gli effetti sperati. In questi casi si tende a dare la colpa del mancato dimagrimento a questioni legate appunto al metabolismo.

Sarà capitato anche a te che stai leggendo di pensare che hai un metabolismo lento e che questo non ti consenta di dimagrire velocemente.

Alle meccaniche legate al ritmo metabolico si deve la frase: “Assimilo tutto ciò che mangio.” Frase che spesso si sente dir e si dice e che, in realtà, ha poco senso a livello nutrizionale.

Quando si parla di dimagrire, mettersi a dieta e cambiare stile di vita molti giustificano le proprie scelte attribuendo colpe ai propri ormoni ormoni. Un generico fattore ormonale sarebbe, secondo loro, la causa del loro mancato dimagrimento. In alcuni casi questo è vero, esistono infatti alcune disfunzioni ormonali che alterano i processi metabolici e possono impedire sia di dimagrire che di ingrassare. Si tratta comunque di casi molto rari. La maggior parte delle volte le cause sono altre.

I meccanismi che il nostro organismo usa per regolarizzare il peso corporeo sono numerosi e complessi ma possono essere semplificati spiegando a grandi linee alcuni concetti fondamentali quali ad esempio la spesa energetica giornaliera dell’organismo.

Da cosa dipende il fabbisogno energetico?

Per capire dove agire per dimagrire in fretta e in maniera efficace occorre analizzare dove effettivamente le calorie che ingeriamo vanno a finire. Iniziamo con il dire che la fabbisogno energetico dell’organismo è così composto:

  • 60% metabolismo basale;
  • 25% lavoro fisico;
  • 15% effetto termogenico degli alimenti o termogenesi indotta dagli alimenti (TID)

Quello che rimane viene convertito in grasso corporeo. A questo punto però occorre fare qualche precisazione.

Il metabolismo basale

Il metabolismo basale quindi rappresenta la maggior parte del consumo energetico giornaliero. Ma da cosa dipende il metabolismo basale?

La massa muscolare influisce sul metabolismo basale. Questo significa che gran parte del consumo energetico quotidiano dipende dai muscoli. Più massa muscolare si ha e più sarà il consumo calorico a riposo e viceversa.

Il lavoro fisico

Per lavoro fisico si intende sia l’esercizio fisico tradizionale, quello fatto in palestra o facendo sport, sia il lavoro e gli sforzi che si fanno ogni giorno nella vita quotidiana. Anche i piccoli gesti richiedono energia e quindi calorie. Poi in base al lavoro che si fa e in base alle proprie abitudini queste calorie dovute al lavoro fisico possono essere di più o di meno.

L’effetto termogenico degli alimenti

Che cos’è l’effetto termogenico degli alimenti?

Per metabolizzare ciò che si mangia si consumano delle calorie e queste vanno a influire sul consumo energetico giornaliero.

Le proteine hanno un effetto termogenico maggiore rispetto a qualsiasi altro alimento. Per metabolizzare 100 calorie di proteine se ne consumano circa 25. Questo non significa che bisogna mangiare solo alimenti ricchi di proteine ma più che altro che bisogna dare un occhio a quante se ne consumano.

Come dimagrire in modo efficace?

Quando si vuole dimagrire di solito si stabilisce un programma basato su dieta ed esercizio fisico. Generalmente si tende a concentrarsi su attività fisica di tipo aerobico tipo la corsa, la camminata etc. Attività a bassa intensità ma di lunga durata.

Questo tipo di esercizio fisico è ottimo se si parla di pressione sanguigna, sistema circolatorio e di funzionalità del cuore. Tuttavia per quanto riguarda la muscolatura queste attività non sono l’ideale. L’attività aerobica di lunga durata tende a distruggere massa muscolare. Avete presente i maratoneti?

Se si distruggono i muscoli il metabolismo ne risentirà e si abbasserà. Questo influirà in maniera pesante sulla regolazione del peso corporeo.

Man mano che si andrà avanti sarà sempre più difficile perdere peso proprio a causa del metabolismo rallentato. Per ottenere buoni risultati in termini di perdita di peso bisognerà o aumentare la quantità di sport praticato o mangiare sempre meno.

Ci sono anche altre conseguenze. Nel caso in cui non si continui a praticare attività fisica aerobica si riprenderà abbastanza facilmente il grasso che si è perduto.

Aumentare la massa muscolare per dimagrire

Per ottenere risultati duraturi è opportuno integrare alla dieta e all’attività fisica di tipo aerobico anche esercizi che permettano di sviluppare massa muscolare.

Il patrimonio muscolare di un individuo è un bene molto prezioso che però si tende a perdere con l’avanzare dell’età. Integrare nel proprio stile di vita attività che favoriscano l’aumento e il mantenimento della massa muscolare ti aiuterà a mantenere un buona forma fisica e sentire meno gli anni che passano.

Questo non significa che dobbiamo diventare bodybuilder. Non occorre una massa muscolare enorme per mantenere un buon metabolismo basale, basta solo tenersi in allenamento.

Le proteine aiutano a dimagrire

Abbiamo detto che le proteine sono tra tutti gli alimenti quelli che generano il più alto effetto termogenico, ma c’è dell’altro.

Sappiamo che le proteine sono i mattoni che contribuiscono a creare i muscoli. Limitando le proteine assunte o addirittura azzerandole non si farà altro che danneggiare la propria massa muscolare.

Le proteine contribuiscono anche al raggiungimento della sazietà. Un pasto ricco di proteine sazia di più e più a lungo di un pasto che invece ne contiene poco anche a parità di calorie ingerite.

I carboidrati, e quindi anche gli zuccheri, saziano invece molto meno.

Una dieta ben bilanciata quindi non può essere povera di proteine. Ciò non significa che bisogna ricorrere per forza a una dieta iperproteica ma che bisogna trovare la quantità giusta di proteine che ci sono necessarie per mantener e la nostra massa muscolare e il nostro metabolismo.

Questa quantità varia da persona a persona in base a molti fattori e solo uno specialista potrà capire quale sia il giusto apporto di proteine di cui una persona ha bisogno.

Dimagrire in fretta si può?

Dimagrire in fretta è possibile ricorrendo a diversi metodi.

Mangiando poco e facendo tantissima attività aerobica si dimagrirà molto in fretta ma nel modo sbagliato.

Così facendo infatti non si farà altro che rallentare il proprio metabolismo. Terminata la dieta dopo poco tempo si riprenderà tutto il peso perso molto velocemente e si sarà anche più grassi di prima perché il grasso si sostituirà ai muscoli persi durante la dieta.

La cosa migliore per dimagrire in modo abbastanza veloce e con risultati che durano nel tempo è adottare una dieta sana che non privi di nulla a livello energetico, bere molta acqua e praticare sia sport aerobici che esercizi anaerobici che consentano di sviluppare una buona muscolatura.