Crea sito

Come funziona la clonazione

La clonazione è il processo di prelievo delle informazioni genetiche da un essere vivente per crearne una copia identica (clone) 

I differenti tipi di clonazione

Attualmente esistono tre tipi di clonazione

clonazione dei geni

Anche chiamata clonazione del DNA, consiste nel creare copie di geni o segmenti di DNA.

clonazione terapeutica

Con questo tipo di clonazione vengono generate cellule staminali simili a quelle embrionali con le quali si creano tessuti biologici con i quali vengono riparati o rimpiazzati quelli originali non più funzionanti.

clonazione riproduttiva

È il tipo di clonazione più controversa, essa consiste nella creazione di una copia totale di un individuo.

Isolato il nucleo di una cellula prelevata dall’organismo da clonare esso viene inserito in una cellula uovo o in qualcosa di simile natura.

La cellula così ‘inseminata’ viene stimolata in laboratorio affinché avvii il processo di divisione cellulare per poter creare un embrione dal quale poi si svilupperà un organismo adulto. Il nucleo contiene tutte le informazioni genetiche del soggetto in questione e quindi l’individuo così generato sarà identico all’originale dal punto di vista fisico.

Mentre la clonazione umana è illegale in gran parte del mondo, la clonazione delle cellule staminali umane è una frontiera molto promettente  della ricerca medica.

Le cellule staminali possono essere riprogrammate per diventare qualsiasi altro tipo di cellula del corpo. Queste cellule possono essere usate per riparare o rimpiazzare tessuti danneggiati.

La clonazione dei geni è utile nello studio della struttura e delle funzioni degli stessi. I batteri clonati sono usati nella sintesi di vitamine, ormoni e antibiotici.

La clonazione potrebbe essere anche utilizzata per rinfoltire la popolazione di specie animali a rischio di estinzione. Invece la clonazione riproduttiva potrebbe essere utile alle coppie che non possono avere figli.

Esiste anche la possibilità di evitare che i geni responsabili di malattie gravi passino al nascituro.

In molto laboratori di tutto il mondo è accettata e largamente utilizzata la clonazione dei geni. Tuttavia gli altri due tipi generano importanti problemi etici specialmente per quanto riguarda il possibile uso di queste tecniche sugli esseri umani.

Clonare un essere umano genera problemi con molti valori religiosi e sociali che riguardano la dignità umana, la libertà individuale e l’identità personale.